Bookmark and Share

Articoli

Caserecce al pesto di zucchine, menta e mandorle

 

 

  • Poca voglia di cucinare, ma sicuramente non ancora rassegnata a sughi in scatola (!) sperimento una ricetta con verdure fresche e aromi che ho nel giardino.... Giudicate voi, facile facile ma proprio gustosa... 

 

  • Dosi per 4 pax
  • 350 gr di pasta tipo caserecce integrali
  • 4 zucchine chiare
  • un bel ciuffo di menta fresca
  • un bel ciuffo di basilico
  • 30 mandorle non pelate e un cucchiaio di pinoli 
  • 1 spicchio di aglio privato dell'anima
  • 1 piccolo peperoncino piccante (facoltativo)
  • olio evo, sale, pepe qb
  • formaggio a piacere tipo pecorino romano o ricotta salata da grattugiare

 

Mentre bolle la pasta, cuocere a vapore le zucchine lasciandole al dente.

Passarle col mixer ad immersione insieme alle erbe aromatiche, al peperoncino, a buona parte delle mandorle e dei pinoli  (lasciandone qualcuna intera per guarnire il piatto) all'aglio privato dell'anima, ed emulsionare con olio evo. Assaggiare ed eventualmente unire sale e pepe.

Condire la pasta con la crema ottenuta, saltando il tutto in padella (eventualmente unire poca acqua di cottura).

Impiattare la pasta ben calda guarnendo con la frutta secca, qualche foglia di menta e una spolverata di formaggio.

 

Risotto alla crema di asparagi e zenzero

 

 

 

  • Questo risotto è davvero da provare... ora nella stagione degli asparagi è un modo di cucinarli semplicissimo e gustoso e poi l'abbinamento con lo zenzero gli dona un gusto fresco e aromatico che a mio avviso ci sta proprio bene! Provatelo e ditemi che ne pensate!!

 

  •  zenzero un pezzetto di 3 cm
  •  pecorino romano o provolone stagionato
  • 1 cipolla di Tropea fresca
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato per rifinire
  • burro oppure olio evo  a piacere per mantecare
  • 1 mazzo di asparagi (20 pezzi)
  • 350 gr riso Carnaroli
  • 7 cucchiai olio evo

 

Pulire gli asparagi togliendo innanzitutto la parte legnosa ed aiutandosi con un pelapatate, pelare parte del gambo. Staccare poi 4 cm di punte e tenerle da parte.

Ridurre a dadini il resto degli asparagi e cuocerli in acqua bollente salata che servirà poi alla cottura del riso stesso.

Tritare la cipolla finemente e farla stufare in tegame con olio evo e poca acqua di cottura degli asparagi; dovrà ammorbidirsi senza colorire.

Aggiungere quindi il riso e farlo tostare per un paio di minuti, unire il vino bianco e sfumare.

Tritare i gambi lessati con l'aggiunta dello zenzero sbucciato e ridotto a fettine.

Unire la crema di asparagi al riso, amalgamare e continuare la cottura aggiungendo man mano l'acqua di cottura ben calda degli asparagi.

A metà cottura unire le punte degli asparagi tenute da parte, pepare, controllare di sale e proseguire la cottura del risotto che andrà mantenuto rigorosamente all'onda.

Prima di servirlo mantecare con burro o olio evo secondo il vostro gusto, lasciar riposare coperto per 3 minuti servire con una grattatina di formaggio e una spruzzata di  prezzemolo.

 

 

Crema di funghi con crostini di pane multicereale

 

 

 

  • Ho scovato questa ricettina su una vecchia rivista di cucina (che stava per finire nel cesto della carta), quando l'occhio ha intravisto dei funghi in copertina... quindi come farsi scappare una vellutata del genere, veloce, leggera e buonissima!!

 

  • 300 gr funghi champignon
  • 20 gr porcini secchi tenuti a bagno per 1 h
  • 1 scalogno
  • 30 gr burro (sostituibile con olio evo)
  • 40 gr farina
  • 1 l brodo vegetale fatto con cipolla, carota, sedano
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • sale pepe olio evo qb
  • 2 fette di pane multicereale tagliato a dadini

In una teglia antiaderente soffriggere per pochi minuti olio evo con lo scalogno tritato; unire  i porcini precedentemente tritati e dopo qualche istante aggiungere gli champignon a fettine. Far evaporare l'acqua di vegetazione dei funghi e continuare la cottura per 10/15 min.

In una casseruola sciogliere il burro unire la farina e amalgamare con la frusta; far cuocere il roux ottenuto fino al color rame, stando attenti che non attacchi al fondo della pentola. Aggiungere 200 cc di brodo e mescolare per non far comparire grumi. Portare a bollore quindi unire i funghi e altro brodo (ca 700 cc) e continuare la cottura a fuoco medio per 10 min.

Nel frattempo saltare in padella con poco olio evo i dadini di pane fino a farli abbrustolire, serviranno da accompagnamento alla vellutata.

Terminata la cottura dei funghi passare tutto con il frullatore ad immersione, fino a raggiungere una crema vellutata.

Servire ben calda accompagnata da crostini di pane e una spolverata di prezzemolo tritato.