Bookmark and Share

Articoli

Burger di quinoa e broccoletti profumati al limone

 

 

 

160 gr di quinoa

300 gr di cimette di broccolo

1 albume

40 gr parmigiano grattugiato (si puo' anche omettere)

5 cucchiai di pangrattato

3 cucchiai di semi di sesamo

la scorza grattugiata di 1/2 limone

olio evo sale e pepe qb

 

Pulire e lessare le cime di broccolo in acqua bollente salata per una decina di minuti. Scolare e far raffreddare.

Sciacquare bene la quinoa sotto l'acqua fredda e lessarla in 350 cc di acqua bollente salata.

A cottura ultimata scolare far raffreddare e condire con olio evo.

In una capiente ciotola unire gli ingredienti: quinoa, broccoli, albume d'uovo, 2 cucchiai di pangrattato, la scorza grattugiata del limone sale e pepe.

Impastare bene con una forchetta e confezionare i burger aiutandosi con un coppapasta, spolverare con semi di sesamo e con del pangrattato. Cuocere in forno caldo fino a doratura.

Variazioni di hummus

 

 

  • Quanto mi piace l'hummus, salutare, proteico, gustoso anche nelle varianti colorate. Lo si può utilizzare come insolito antipasto spalmato su crostini di pane tostato con semi di sesamo, oppure come secondo piatto a mo' di pinzimonio accompagnato da verdurine tagliate a bastoncini.Provare per credere.... difficile smettere di mangiarlo :-) 

 

  • per l'hummus di ceci classico occorre:
  • 200 gr ceci cotti
  • 2 cucchiai di TAHINA di sesamo (pasta di sesamo che si può trovare in erboristeria)
  • succo di 1 limone
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • olio evo qb
  • paprika dolce (facoltativo)

 

  • per la versione rossa:
  • oltre agli ingredienti sopra descritti 
  • 200 gr barbabietola già cotta (oppure se si preferisce peperone rosso grigliato spellato e tritato molto fine)
  • 50 gr noci al netto del guscio

 

  • per la versione verde:
  • 100 gr cime di rapa pulite e lavate
  • 1 spicchio di aglio,
  • olio evo qb
  • peperoncino (a piacere)

 

Versare in un mixer i ceci cotti, il succo del limone, l'aglio tritato, il cumino in polvere e i 2 cucchiai di tahina e mescolare. Unire olio evo a filo, se il composto risultasse troppo denso aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura dei ceci. Regolare di sale. 

Porre in una ciotola coprire con olio evo e una spolverata di paprika dolce.

Nella versione rossa aggiungere nel mixer insieme agli altri ingredienti la barbabietola lessata ( o il peperone spellato e tritato fine) le noci e frullare il tutto.

Nella versione verde, con le cime di rapa, saltarle in padella con aglio e olio, farle appassire 3 min, unire a tutti gli altri ingredienti e procedere come per la ricetta classica.

Accompagnare con verdurine a fiammifero o pane tostato.

Sformato di lenticchie e noci

 

 

  • 500 gr lenticchie rosse o di Castelluccio
  • 3 foglie di alloro
  • 250 gr porri 
  • 2 cucchiai di timo
  • 250 gr noci sgusciate
  • 1 cucchiaio di senape in grani (à l'ancienne)
  • 4 cucchiai di capperi dissalati
  • 40 gr maizena
  • olio evo sale e pepe qb

 

Lessare le lenticchie in 700 cc di acqua con le foglie di alloro per ca 30 min a fuoco basso e con coperchio.

Al termine l'acqua dovrebbe esser stata tutta assorbita dalle lenticchie, altrimenti scolarle e togliere le foglie di alloro.

Tritatre i porri e soffriggerli in padella con olio evo, quindi mettere da parte.

Accendere il forno a 180°.

Frullare a questo punto le verdure insieme al timo a qualche cappero, alle noci alla senape e alla maizena. si dovrà ottenere un composto omogeneo. regolare di sale e mescolare.

Trasferire il composto in uno stampo da plum cake foderato con carta forno, livellare coprire con un foglio di alluminio e far cuocere in forno a bagno maria per 30/40 min.

Lasciar raffreddare lo sformato togliendo l'alluminio, quindi rovesciarlo su un piatto da portata prima di sporzionarlo.