Bookmark and Share

Filetto di rombo impanato con sughetto di fagioli zolfini e dadolata di pomodoro

Stampa questo contenuto in formato PDF (abilitare i pop-up se necessario)

 

 

 

  • Quanto mi piace questo piatto... Trovato su uno dei libri di Claudio Sadler l'ho proposto ad una cena con amici si è rivelato un successo. Non avevo dubbi, leggero, gustoso e semplice come tutti i piatti dello chef Sadler.

 

  • per 4 pax occorrono:
  • 2 rombi chiodati  puliti e sfilettati 
  • 50 gr pancetta affumicata a fettine
  • 300 gr fagioli zolfini lessati
  • 500 gr pomodori ramati
  • 1 spicchio aglio
  • basilico, timo, prezzemolo, qb
  • 50 cc olio evo
  • farina di mais bramata per la panure

 

Pulire e sfilettare il pesce e ricavarne 8 scaloppe da mettere da parte.

Sbollentare i pomodori quindi spellarli togliere i semi e farli a dadolata e mettere a marinare per 45 min con olio evo timo basilico e aglio.

In una padella far appena scaldare la pancetta a striscioline e poi unire la farina di mais, il timo, basilico e prezzemolo tritati. Spegnere il fuoco e tenere da parte.

Salare e pepare le scaloppe di rombo ungerle e passarle nella panatura preparata.

Scaldare in padella la dadolata di pomodori marinati, unire i fagioli zolfini saltare velocemente per un minuto.

Cuocere le scaloppe di rombo in una padella antiaderente con poco olio evo, dorare da entrambi i lati.

Adagiare nei piatti i fagioli con i pomodori, quindi posare sopra le scaloppe di pesce, ungere con un filo di olio evo una spolverata di prezzemolo e servire ben caldo.

Accompagnare con focaccia al sesamo.

 

Stampa questo contenuto in formato PDF (abilitare i pop-up se necessario)