Bookmark and Share

Sfouf - Dolce libanese

 

  • Dopo aver frequentato il corso di cucina libanese- mediorientale non potevo non inserire questo dolcetto semplice facile e veloce.... e poi non crea neanche tanti sensi di colpa.... pochi grassi e... solo di origine vegetale!! Lo trovo indicatissimo per la colazione o per accompagnare un thè.

 

  • per una teglia rettangolare (tipo da lasagne) occorre:
  • 3 bicchieri di semolino
  • 1 bicchiere di farina 00
  • 1 bicchiere olio semi di girasole bio
  • 1 bicchiere 1/2  di zucchero di canna
  • 1 bicchiere di acqua
  • 2 cucchiai di curcuma
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 1 bustina di lievito chimico
  • 1 bicchiere di latte (o latte di soia)
  • pinoli e/o mandorle per guarnire

 

Dosare tutti gli ingredienti in una ciotola (tranne i pinoli) e mescolare bene con l'aiuto di una frusta. Oliare la teglia e versarci l'impasto, guarnire con la frutta secca a piacere, cuocere in forno precedentemente portato alla temperatura di 180° per circa 1/2 h

Far raffreddare e servire tagliato a dadi.

 

Torta di riso e semi di papavero

 

 

 

  • Questa tortina è indicata per la colazione dei bambini (e non solo), a chi è intollerante al glutine (per la presenza della sola farina di riso) e per chi vuol stare leggero (niente burro) senza rinunciare al gusto!

 

  • 150 gr farina di riso
  • 2 uova
  • 70 gr zucchero di canna bianco
  • 1 yogurt bianco (anche di soia)
  • 50 ml olio evo (o di girasole)
  • 1 cucchiaio di semi di papavero
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • zucchero al velo per decorare

 

Accendere il forno a 180° ed ungere uno stampo rotondo Ø 20 cm, passare sulle pareti dello zucchero.

Amalgamare con le fruste elettriche le due uova con lo zucchero finché non diventano chiare e spumose. Unire lo yogurt, l'olio e i semi di papavero, infine la farina ed il lievito.

Versare l'impasto ottenuto nello stampo e cuocere in forno per 30/35 min.

Non appena si sarà raffreddato sformare e spolverare di zucchero al velo.

Crostatine ripiene di mela uvetta e pinoli

 

 

 

  • Che buone queste crostatine, offerte per un thè con le amiche in un pomeriggio piovoso!! Contenta e soddisfatta per il successo avuto.

 

  • per la frolla all'arancia:
  • 450 gr farina 00
  • 200 gr zucchero semolato
  • 300 gr burro
  • 3 tuorli
  • abbondante scorza di arancia grattugiata

 

  • per il ripieno:
  • 2 mele renette
  • 30 gr uvetta messa a bagno nel Marsala (o altro vino da dessert)
  • 20 gr pinoli
  • 30 gr burro
  • qualche biscotto secco tipo digestive
  • 2 cucchiai di zucchero
  • cannella a piacere
  •  6 stampini tondi Ø 10 cm

 

Preparare la frolla come di consueto, mescolando inizialmente gli ingredienti secchi e poi il burro a pezzi, ed i tuorli d'uovo. Maneggiare velocemente con mani ben fredde e riporre la palla di pasta frolla in frigo per 45 min.

Nel frattempo sbucciare le mele, tagliarle a tocchetti e saltarle in padella col burro e lo zucchero per 2 min unire l'uvetta poco Marsala e la cannella ed insaporire ancora per 1 min. Spengere il fuoco e aggiungere i pinoli. Le mele non dovranno risultare stracotte perchè continueranno a cuocere in forno.

Sbriciolare i biscotti che serviranno per il fondo delle crostatine.

Stendere col matterello la pasta frolla dello spessore di ca 1/2 cm, formare 12 cerchi con un coppapasta e foderare degli strampini antiaderenti; spolvererare sul fondo i biscotti sbriciolati  ed unire 2 cucchiaiate di composto di mele. Formare tre tagli sui restanti cerchi di pasta e ricoprire le crostatine.

Cuocere in forno ventilato a 180° per ca 20 min  facendo attenzione a non colorirle troppo.

Attendere 15 min almeno prima di togliere le crostatine dallo stampino.

Non appena son fredde spolverarle con zucchero al velo.