Bookmark and Share

Farfalle estive con edamame

 

 

  • Ogni tanto mi piace inserire delle ricette vegan, che siano gustose, nutrienti e colorate , adatte ad un pranzo estivo!
  • Edamame sono i fagioli verdi di soia molto usati nella cucina giapponese;  solitamente si trovano al supermercato nel banco dei surgelati.

 

Dosi per 4 pax:

  • 360 g pasta corta tipo farfalle
  • 100 g edamame (fagioli di soia)
  • 150 g pomodorini Pachino
  • 70 g olive nere
  • 200 g di zucchine del tipo fiorentino
  • 1 mazzetto di basilico
  • 30 g noci
  • 25 g mandorle
  • 1 spicchio aglio
  • olio evo, sale e pepe qb

 

Cuocere la pasta al dente; in una padella scaldare un cucchiaio di olio evo e cuocere per 5 min gli edamame con poco sale e pepe.

Lavare la zucchina e tritarla nel bicchiere del mixer insieme al basilico, alle mandorle, sale olio evo ed un goccio d'acqua per far sì di ottenere una crema fluida.

Tagliare i pomodorini a quarti e condirli con olio evo basilico sale e pepe;  tritare a coltello le noci.

Non appena le farfalle saranno fredde condirle con la crema di zucchine, unire gli edamame, i pomodorini le olive e il trito di noci, se dovesse risultare troppo asciutta unire un poco di acqua di cottura della pasta e un giro di olio evo.

Può esser gustata subito o riposta in frigo e servita il giorno dopo.   

Bucatini alla finta carbonara

 

 

 

 

  • Benchè vengano chiamati "alla finta carbonara" a mio avviso non  hanno niente a che vedere, ma in quanto ad essere appetitosi.....il buon Picchi insegna!

 

  • Per due persone occorrono:
  • 180 gr di bucatini
  • 1 porro tritato
  • 10 olive Kalamata
  • il succo di mezzo limone
  • origano curcuma sale e pepe qb

 

Cuocere la pasta al dente e nel frattempo soffriggere il porro con olio evo; aggiungere le olive grossolanamente tritate, un pizzico di origano, pepe macinato ed un cucchiaino di curcuma.

Saltare i bucatini nella padella del condimento unendo in ultimo il succo di mezzo limone. 

Servire il piatto ben caldo

Vermicelli con segato di carciofi e olio nuovo

 

 

 

  • Ecco un primo piatto adatto a questa stagione! Tanto semplice quanto gustoso; l'ho assaggiato 20 anni orsono in una famosa trattoria fiorentina e a distanza di anni ogni volta che facciamo l'olio nuovo questa ricetta è l'apri pista per assaporare il gusto del nostro "oro verde"!

 

  • Dosi per 4 pax
  • 350 gr vermicelli
  • 5 carciofi
  • 2 spicchi di aglio
  • 20 gr pinoli tostati
  • 1 limone
  • 1 bicchierino olio evo nuovo
  • sale e pepe qb
  • prezzemolo per la finitura

 

La ricetta è semplicissima perchè non prevede neanche la cottura (tranne che per i vermicelli).

Pulire molto bene i carciofi togliendo il fieno interno e le foglie dure, tuffare in acqua acidulata con succo di limone.

Tostare i pinoli in un padellino antiaderente.

Tagliare tutti i carciofi molto finemente e metterli in una ciotola insieme all'aglio schiacciato e ai pinoli tostati.

Salare e pepare unire un cucchiaio di succo di limone ed irrorare con mano non avara di olio evo.

Coprire e lasciare a temperatura ambiente per almeno 3 ore.

Cuocere la pasta al dente e condirla con il segato di carciofi avendo cura di togliere l'aglio prima di incorporare la pasta al sugo. Spolverare a piacere di prezzemolo tritato, non usare formaggio parmigiano che comprometterebbe il sapore e profumo dell'olio nuovo.