Bookmark and Share

Catalana di crostacei (mazzancolle)

  

  • 20 mazzancolle grandi e freschissime  
  • Verdura mista tipo carote, sedano, zucchina, peperone, finocchio
  • Il succo di ½  limone
  • ½ bicchiere olio evo
  • 1 cucchiaino di aceto balsamico invecchiato
  • 3 cucchiai di Cognac
  • Sale e pepe q.b.

Pulire e lavare tutte le verdure tagliarle a bastoncini e lasciarle in acqua fredda e ghiaccio fino alla composizione finale del piatto.

Lavare le mazzancolle e togliere ad 8 mazzancolle, le teste.

Preparare una pentola con acqua e odori (cipolla, gambi di prezzemolo, pepe nero in grani) che servirà a cuocere a vapore i crostacei.

In una padella con olio evo far cuocere le teste e schiacciarle con una forchetta. Fiammeggiare 2 min con il cognac e spegnere il fuoco.

Filtrare il liquido ottenuto, scartando le teste, ed emulsionare con succo di limone, altro olio evo, aceto balsamico sale e pepe.

Cuocere a vapore il pesce per 4/5 min.

Comporre il piatto con la verdura, sistemare le mazzancolle ed irrorare con l’emulsione preparata.

Questo piatto può esser preparato indifferentemente con aragosta, astice o scampi a seconda del proprio gusto.

    

 

Rotolini di sogliola ripieni al Taleggio e radicchio trevigiano

  • 4 filetti di sogliola (a piacere sostituire con filetti di orata, branzino, merluzzo, ecc…)
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di mandorle sguasciate e tritate
  • 1 tazza di pangrattato
  • 2 cespi di radicchio rosso tardivo (trevigiano)
  • 1 spicchio di aglio
  • 80 gr taleggio
  • 10 gr prezzemolo
  • Olio evo, sale  e pepe qb

 

Stendere i filetti di pesce ed assicurarsi che siano perfettamente puliti da lische.

Lavare e affettare il radicchio rosso, saltarlo brevemente in padella con olio evo  e lo spicchio di aglio, salare e pepare a piacere.

Preparare il ripieno tagliando il formaggio in quattro tocchetti,  cospargerlo di mandorle tritate e poco pangrattato (in alternativa vanno bene anche pistacchi) e porre un dado di formaggio  su ogni filetto di pesce;  richiudere il pesce cercando di sigillare bene ogni lato, cospargere di pangrattato e parmigiano su tutti i lati e adagiare in una pirofila da forno dove si sarà messo anche il radicchio trevigiano.  

Spolverare con prezzemolo tritato, unire un giro di olio evo  e cuocere in forno per 10/12 min a 200° o finchè non si sarà formata una bella crosticina.

 

 

 

Filetti di merluzzo panati al forno

  • 4 filetti di pesce (orata, branzino, merluzzo, rombo….)
  • 3 pacchettini di crackers non salati
  • 20 cc vino bianco
  • Timo fresco
  • Succo di ½ limone
  • 2 cucchiai di semi di girasole
  • Sale, pepe, olio evo q.b.

 

Preparare la panatura per i filetti di pesce: tritare in una ciotola i crackers, unire il timo, il succo del limone, il vino bianco  i semi di girasole. Impanare i filetti da entrambi i lati, far aderire bene la panatura. Adagiare il pesce  su una placca da forno ricoperta con carta, salare pepare e condire con un giro di olio evo.

Cuocere in forno ventilato già caldo a 200° per 20 min (girando a metà cottura) o comunque fino a doratura uniforme.

Servire ben caldi accompagnati  da  insalatina e spinacini novelli.