Bookmark and Share

Pomodori gratinati in forno

 

  

  • Dosi per 4 pax
  • 7/8 pomodori tondi maturi ma sodi
  • ½ cipolla di Tropea tritata
  • Un rametto di prezzemolo e uno di basilico
  • Olio evo qb
  • Sale e pepe
  • 70 g Pangrattato
  • 2 cucchiai di capperi tritati

 

Togliere la calotta ai pomodori e svuotarli con delicatezza senza romperli.

Salarli all’interno e capovolgerli a perdere acqua

In una padella far appassire la cipolla in poco olio, unire il prezzemolo e il basilico tritati, aggiungere poca polpa dei pomodori, togliere dalla padella e tenere da parte

Nella stessa padella far tostare il pangrattato facendo attenzione che non bruci, alla fine unire un goccio di olio e mescolare.

Unire al pangrattato tutti gli altri ingredienti (cipolla capperi sale e  pepe) e riempire i pomodori.

Disporre il tutto in una pirofila unta di olio e gratinare in forno a 180°C per 15 min

 

 

Falafel home made

 
 
  • Grazie ad un graditissimo regalo natalizio, ho potuto conoscere due eccellenti chef della cucina ebraica, Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi, che con il loro libro JERUSALEM, mi hanno appassionato al loro intreccio di cucine, sapori e colori, mix di culture arabe, ebraiche, musulmane, armene e cristiane.Questa è la prima ricetta che ho sperimentato, la prima di una lunga serie, visto che il risultato è stato più che soddisfacente. 

 

  • Ingredienti per 4 - 6 pax
  • 250 g ceci secchi
  • 80 g cipollina fresca tritata
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1/2 cucchiaino di lievito chimico in polvere
  • pepe nero macinato, sale qb
  • olio per friggere
  • sesamo per guarnire

 

Per prima cosa tenere i ceci a bagno una notte; il giorno seguente scolarli e unirli a cipolla prezzemolo e aglio tritati, e con l'aiuto di un mixer a immersione iniziare a frullare fino ad ottenere una crema liscia.

A questo punto amalgamare con le spezie (coriandolo, cumino, sale  e pepe) ed infine aggiungere il lievito.

Se il composto risultasse troppo slegato allora aggiungere qualche cucchiaio di acqua.

Riporre il tutto in frigo a risposare per un'oretta.

In una casseruola di media dimensione ma profonda, versare l'olio per friggere fino ad arrivare ad una altezza di 8 cm

Inumidirsi  le mani e formare delle palline grandi come una noce, farle rotolare nei semi di sesamo e friggerle in olio profondo.

Servire i falafel tiepidi accompagnati con verdure fresche e maionese all'aglio.

 

Seitan all'uva nera e ginepro

 

 

 

  • 250 gr seitan al naturale
  • 300 gr uva nera
  • 4 bacche di ginepro
  • 1 rametto di rosmarino
  • 40 gr farina
  • 1 spicchio aglio
  • 3 cucchiai olio evo
  • sale e pepe qb

 

Pestare 2 bacche di ginepro e tritare il rosmarino.  Unirli alla farina. Tagliare il seitan a fettine di 1/2 cm e passarle nella farina aromatizzata. Lavare l'uva e tenere da parte 20 chicchi, il restante passarlo dentro lo schiacciapatate recuperando tutto il succo.

In una padella scaldare l'olio con le restanti bacche di ginepro e l'aglio schiacciati, aggiungere le fettine di seitan e dorare da entrambi i lati, poi bagnare con il succo di uva; abbassare la fiamma al minimo. Cuocere per ca 10 min unendo i chicchi di uva messi da parte, salare e pepare. Unire acqua calda se necessario.

Servire caldi con un trito di rosmarino fresco.

Si accompagna con cavolo verza brasato all'aceto balsamico:

Tagliare la verza molto fine e metterla a stufare in padella con olio evo, cipolla affettata fine, 1 spicchio di aglio schiacciato. Cuocere coperto e mescolare di tanto in tanto. Quando il tutto sarà ben appassito regolare di sale e pepe e unire 2 cucchiai di aceto balsamico e sfumare ancora per 2 min.