Bookmark and Share

Burger vegetali

 

 

  • Buonissimi questi hamburger vegetali, una piacevole sorpresa, serviti con chips di patate al forno e maionese vegan!
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costola di sedano
  • 1/2 spicchio aglio
  • 100 gr semi di girasole
  • 240 gr fagioli lessati (azuki neri bio oppure lenticchie)
  • 3 cucchiai salsa soia
  • 20 gr farina mais
  • paprika piccante, prezzemolo tritato qb.

 

Tritare sedano, carota e cipolla non troppo fini; eliminare il liquido  tamponando le verdure con carta da cucina. Tritare grossolanamente i semi di girasole con un mixer, unirli in una ciotola insieme alle verdure. Frullare poi l'aglio con i fagioli lessi ed aggiungere agli altri ingredienti..

Amalgamare il tutto unendo anche la farina di mais, il prezzemolo la paprika e la salsa di soia.

Preparare gli hamburger del peso di 90/110 gr ciascuno e posizionarli su una teglia da forno precedentemente oliata. Spennellare con una miscela di 2 cucchiai di acqua e un cucchiaio di salsa di soia.

Infornare a forno caldo (180°) per ca 30/35 min o finchè saranno croccanti. 

Scaldare dei panini ai semi di sesamo e farcire con i burger.

Servire con chips di patate cotte al forno (220° ventilato per 10min) con olio evo e un trito di salvia e rosmarino.

Accompagnare a piacere con maionese vegan e ketchup.

Spezzatino di seitan con olive e patate

 

 

  • Pranzo fra amici con sperimentazione ed utilizzo di ingredienti particolari. Dopo un primo incerto assaggio da parte dei commensali, posso senz'altro affermare che la ricetta ha avuto il suo meritato successo, dal momento che non ne è avanzato neanche un pezzettino....

 

  • 300 gr seitan al naturale di ottima qualità
  • 1 grossa cipolla dorata
  • 4 o 5 pomodorini rossi privati dei semi e tagliati a metà
  • 2 cucchiai di olive taggiasche snocciolate
  • 1 cucchiaio di paprika
  • 300 gr patate novelle lessate
  • aceto di mele, origano, olio evo brodo vegetale sale e pepe qb

 

Affettare finemente la cipolla e  cuocerla dolcemente in una padella antiaderente con l'aggiunta di poco olio evo un pizzico di sale e una spruzzata di aceto di mele. Dopo 2 min unire 1/2 bicchiere di acqua e lasciar cuocere.

Quando l'acqua sarà evaporata far prendere un po' di colore alle cipolle poi spostarle da un lato della padella, affettare il seitan infarinarlo ed unirlo alla cipolla insieme alla paprika e ai pomodorini.

Mescolare versare ancora del brodo e continuare la cottura per 10 min fino a far ritirare il fondo di cottura. 

Unire a questo punto le olive e una spolverata di origano. Aggiustare di sale.

Tagliare le patate a spicchi e saltarle velocemente in padella con poco olio fino a formare la crosticina.

Unirle allo stufato, far insaporire, servire ben caldo.

Crostatine ai porri con indivia brasata all'arancia

 

 

 

  • 1 dose di pasta brisée (come da ricetta della quiche patate e zucca che si trova nel blog)
  • 2 porri
  • 4 cucchiai di latte
  • 100 gr gorgonzola a dadini
  • 150 gr ricotta 
  • olio evo sale e pepe qb
  • erbe aromatiche a piacere (timo, maggiorana, erba cipollina)

 

  • per l'indivia brasata:
  • 2 cespi di indivia belga
  • 2 arance biologiche
  • 16 olive nere snocciolate
  • 20 gr burro
  • sale e pepe qb

 

Lavare e tagliare a rondelle porri, rosolarli in padella con poco olio evo, lasciarli ammorbidire con l'aggiunta di latte. Aggiustare di sale e pepe e unire erbe aromatiche a piacere. Amalgamare la ricotta con i porri.

Ungere con il burro degli stampini da tartelletta foderarli con la pasta brisée stesa non troppo sottile, farcire con le verdure e i dadini di gorgonzola. Mettere in forno caldo a 200° per 1/4 h.

Per l'indivia brasata: 

Pulire l'insalata eliminando eventuali foglie esterne, se rovinate. Tagliare ogni cespo in 4 spicchi. Prelevare con il riga limoni, parte della scorza delle arance, spremerne una e fare a fettine la seconda. In una padella scaldare olio e vo e poco burro, unire la belga, versare il succo d'arancia, aggiustare di sale pepe coprire e far cuocere per 10 min a fuoco lento. Togliere quindi il coperchio, unire le olive, la scorza d'arancia e far ridurre il fondo di cottura.

Servire l'indivia calda insieme alle crostatine.